Geführte Wanderungen

So, 22.09.2019

Tessin

Lo splendore del romanico nella pieve di Biasca

3 h 00 min leicht 420 m 420 m 8 km

Arte e architettura sacra alle prese con una natura inclemente, tra cascate e buzze. La grande chiesa romanica dei Santi Pietro e Paolo marca la sua presenza con il suono delle campane, e avvicinandosi spicca per il suo solido impiantito in pietra viva. L’interno è magistralmente affrescato. Nei pressi si trova la Via Crucis con le cappelle, che costeggiano la via verso la Cascata di Santa Petronilla. Poi si sale, giungendo sul ciglio del riale in secca del Crenone. Qui si ricorda la frana del 1513, l’ostruzione del fondovalle bleniese (dove ora si situa il paesaggio golenale in cui scorre il fiume Brenno) e la conseguente rottura dell’argine naturale, che ha provocato la Buzza di Biasca (1515). Essa è una delle prime catastrofi naturali raffigurate sulle cronache illustrate dell’epoca, che altrimenti presentano con tratti vivaci le gesta dei Confederati. Percorso abbastanza breve, con dislivello contenuto. A tratti un po' stretto, con passaggio sul ponte della cascata Santa Petronilla.

Streckenverlauf
Biasca (FFS) - Cascata S. Petronilla - Fracion - Grotti di Biasca - Biasca (FFS), Valle Riviera
Routenverlauf auf der Landeskarte
Infos
Costo: fr. 10.- soci TicinoSentieri / fr. 20.- non soci TicinoSentieri, non incluso trasporti e ev. acquisti; scala CAS T2, gita media facile - Scarponi da montagna o da trekking, ev. bastoni, vestiti adatti alla stagione, zaino con provviste e bibite, protezione contro pioggia, sole e vento, farmacia personale (medicamenti). Come arrivare: auto posteggi a pagamento in zona / bus o treno con fermata Biasca stazione Rientro ore 12.30 al punto di partenza
Treffpunkt
09:00 h, Biasca FFS, piazzale autopostali
Leitung
Alessandro Ratti, 079 780 58 14
ale.ratti@bluewin.ch
Kantonale Wanderweg-Organisation
Ticino Sentieri
www.ticinosentieri.ch/
Anmeldung
bis 20.09.2019
TicinoSentieri, 091 862 25 60
gite@ticinosentieri.ch
Anmeldung
zurück zur Trefferliste